Loading..

Il sorriso Duchenne🤩

Si può ridere con gli occhi?

Tornerà, il sorriso. Lasciata l’emergenza alle spalle rispunterà sui nostri visi. Forse in maniera nuova, più consapevoli del suo valore. Ma adesso? Fra preoccupazione e mascherine, che fine fanno tutti i nostri sorrisi lasciati per strada o con i nostri amici, in un negozio o sulla metropolitana, al mercato, allo stadio o al parco? Quale sorriso viaggia in Rete fra le 90 milioni di foto postate ogni giorno su Instagram? Dove sta il sorriso in questo tempo a volto coperto? Â«Da un mese e mezzo è stato di fatto abolito il sorriso pubblico. Il sorriso è riservato al focolare domestico. La nostra mimica, i messaggi non verbali sono – e lo saranno certamente nei prossimi mesi – aboliti. Nascosti. Dobbiamo per forza di cose rispolverare un’espressione molto tenera: “sorridere con gli occhi” e rimpiazzare il sorriso per comunicare il saluto, la gioia, l’affermazione o la vicinanza, con gesti di altre culture, come alzare il pollice o con buffi movimenti, come darsi il gomito»

Il sorriso che coinvolge gli occhi è chiamato “sorriso Duchenne” ed è il più sincero. Quando anche gli occhi e non la sola bocca sorridono, allora la tua espressione ha il potere di affascinare le persone. La cosa principale è che un “sorriso Duchenne” è molto difficile da falsificare: se partecipano anche gli occhi, significa che si è davvero felici. Concentrarti su dei buoni pensieri può aiutarti a sembrare più sincero, ma quando stai davvero bene allora puoi sorridere “solo” con gli occhi !!

Related Posts

Prodotti recenti
Sorry, there are no products.